Danni del tabacco sui denti: anche il fumo da sigaretta elettronica causa problemi?

Fumo e danni del tabacco sui denti: la sigaretta elettronica non basta

La maggior parte delle persone è consapevole dei gravi danni che il fumo può provocare per l’organismo e il benessere di un individuo. Se si è a conoscenza dei problemi causati all’apparato respiratorio, cardio-vascolare e riproduttivo, non tutti però sanno quali conseguenze il fumo delle sigarette e delle sigarette elettroniche possono provocare alla salute di denti, bocca e gengive.

Gli effetti più visibili del fumo riguardano la formazione di macchie nello smalto dei denti e l’alito cattivo, ma non solo: i danni sulla salute del cavo orale possono essere ben più gravi di semplici problemi estetici, anche se si usa la sigaretta elettronica.

Ma quali sono le conseguenze del fumo della sigaretta elettronica sui denti? Quali danni provoca il tabacco sulla salute della bocca? In questo articolo risponderemo a queste domande.

Fumare danneggia i denti compromettendo la salute orale

I danni causati dal fumo di sigaretta possono essere molteplici, soprattutto se si fuma per lunghi periodi di tempo, in modo cronico.

Uno dei danni più comuni causati dal fumo di sigaretta, è l’ingiallimento e la formazione di macchie, causate dall’azione della nicotina e del catrame. Il tabacco è in grado di creare una colorazione superficiale che favorisce la formazione di tartaro.

Il fumo della sigaretta, causando un ridotto flusso salivare, è responsabile anche dell’insorgere di carie, poiché i batteri trovano un ambiente più favorevole per agire. Alterando la flora batterica della bocca e la quantità di saliva, il fumo della sigaretta provoca anche alitosi, aumentando la possibilità di far proliferare delle infezioni nella bocca.

In casi più gravi, il fumo della sigaretta può causare anche malattia paradontale che, se diventa cronica e progressiva, si può tradurre in perdita di alcuni denti. Ciò accade perché le gengive, ricevendo meno sangue ed ossigeno a causa del fumo, riducono le difese immunitarie: in questo modo i batteri diventano più aggressivi, riuscendo a distruggere anche i tessuti gengivali a sostegno dei denti.

In tal caso si tratta di gengivite, ma se la placca batterica distrugge anche le ossa ed i legamenti, si può trasformare in parodontite: i sintomi sono sensibilità al freddo, alitosi e, nei casi più estremi, perdita dei denti colpiti.

Esistono anche altre patologie di bocca e denti causate dal fumo. I fumatori possono contrarre, infatti, la stomatite da nicotina, caratterizzata da una macchia bianca nel palato molle e puntini rossi nella zona posteriore del palato duro. Nei casi più gravi, si può anche correre il rischio di contrarre un cancro alla bocca: le percentuali parlano chiaro, un fumatore ha sei volte le possibilità di sviluppare un tumore di questo tipo, rispetto ad un non fumatore.

Denti gialli e rischi per la bocca: il fumo della sigaretta elettronica provoca danni?

I denti gialli possono essere causati dal vapore della sigaretta elettronica? Prima di rispondere a questa domanda, bisogna fare una premessa: la colorazione naturale dei denti può variare di persona in persona: le tonalità dello smalto, infatti, cambiano rispetto a fattori riguardanti lo stile di vita di un individuo. A riguardo, possono incidere: le caratteristiche genetiche, la qualità e lo spessore dello smalto che riveste i denti, l’alimentazione e il colore della dentina.

Considerando che la dentina ha un colore giallognolo, mentre lo smalto è trasparente, i denti, per natura, risultano possedere già alcune tonalità di giallo e difficilmente sono totalmente bianchi. Se però si nota che i denti, nel corso della vita, stanno ingiallendo ulteriormente, ciò può destare preoccupazione. Quando accade bisogna individuare la causa ed intervenire per evitare danni per la salute del cavo orale e dei denti. Il fumo, anche quello della sigaretta elettronica, può essere un grave problema a riguardo.

Che le sigarette naturali siano una delle cause principali dei denti gialli, è ormai noto e risaputo, ma non tutti sanno quanto l’uso della sigaretta elettronica possa causare l’ingiallimento. Le sigarette elettroniche fanno male ai denti come le sigarette tradizionali?

Secondo alcune ricerche, considerando l’assenza di catrame nel vapore della sigaretta elettronica, si riducono gli effetti negativi del fumo sulla salute. Ma ciò non vuol dire che non ci siano danni all’organismo. Anche se sono minori, l’ingiallimento dei denti può essere ugualmente causato anche dall’utilizzo delle sigarette elettroniche, anche se la valutazione clinica è nettamente inferiore rispetto a chi usa le sigarette tradizionali.

Utilizzare la sigaretta elettronica a lungo termine causa quindi danni su denti, macchiandoli ed ingiallendoli sul lungo periodo. Consolarsi sul fatto che queste sigarette siano meno pericolose di quelle tradizionali, non limita i rischi per la salute di bocca e denti. Ma non solo, l’uso delle sigarette elettroniche producono anche le classiche alterazioni del cavo orale, causate dall’abuso delle sigarette tradizionali. Anche se i rischi sono minori, il fumo della sigaretta elettronica può causare:

 

  • Recessione gengivale: il vapore delle sigarette elettroniche può causare danni al tessuto gengivale e alle cellule del cavo orale. Nonostante sia meno pericoloso del fumo di sigaretta, può aumentare le possibilità di contrarre patologie di denti e bocca.
  • Alito cattivo: anche se il catrame è assente nelle sigarette elettroniche, la nicotina riduce la salivazione, compromettendo una regolare e corretta eliminazione dei batteri. I batteri sono la casa principale di alitosi, ma anche di altre malattie ed infezioni.
  • Infezioni orali: il vapore della sigaretta elettronica distrugge numerose cellule della mucosa orale. In questo modo i batteri trovano una situazione favorevole per la formazione di infezioni.
  • Secchezza di bocca e mancato flusso salivare: aumenta il rischio di formazione di afte, carie ed infezioni di vario genere, come gengivite e nel peggiore dei casi parodontite.

 

Per ridurre i rischi correlati dal fumo di sigaretta e dal vapore della sigaretta elettronica, la migliore soluzione è smettere di fumare. Chi tiene alla salute della propria bocca e all’estetica del proprio sorriso, dovrebbe cercare di ridurre il più possibile il vizio del fumo, meglio se si riesce smettere definitamente.

Tags are not defined for this post

Comments closed

No comments. Leave first!